Battery Day: Tesla a soli 25 mila dollari grazie alle nuove celle 4080 – Vivere Smart

Battery Day: Tesla a soli 25 mila dollari grazie alle nuove celle 4080

Come promesso il Battery Day tenuto da Elon Musk ci ha regalato tantissime novità del mondo Tesla, che potrebbero avvicinare le superelettriche ai nostri portafogli, ecco come.

Il CEO di Tesla ha annunciato importantissimi passi avanti che vanno ben oltre lo sviluppo delle Batterie delle Auto elettriche, come faceva invece presupporre il nome dell’evento. In realtà sono state tantissime le novità presentate, che poteranno il colosso ancora più in alto sulla piramide dell’innovazione e della tecnologia. Scopriamo insieme quali sono le novità più interessanti partendo proprio dai nuovi accumulatori.

Innovazione e sviluppo, le promesse delle nuove celle 4680

La svolta più attesa è di sicuro la nuova tipologia di celle per le nuove batterie Tesla, sviluppate durante lunghi mesi costellati da nulla più che rumors incerti. Ed invece eccole qui: secondo il loro produttore Elon Musk, le nuove celle saranno in grado di migliorare sensibilmente le prestazioni delle auto in questioni di tempo e consumi. Il marchio della casa americana ha prodotto le nuove celle dette 4680, che con le loro ridottissime dimensioni (parliamo di 80 mm di lunghezza e 46 di diametro) offriranno alle auto elettriche una potenza 6 volte superiore a quella ottenuta fino ad ora, con una capacità ben 5 volte più ampia delle celle attuali.

Il nuovo design delle celle permetterà di aumentare del 16% l’autonomia delle nuove Tesla, con costi di produzione nettamente inferiori a quelli impiegati fino ad oggi. Il lancio sul mercato avvera più avanti, come preannunciato da Elon Musk che pensa di dare il via alla produzione di massa nel 2022, per cui le case di produzione americane dovranno attendere.

Ma quali sono le novità in fattore di produzione delle nuove batterie 4680?

Si parla di stravolgimento dei processi produttivi, gli elettrodi vengono realizzati a secco, con nuove tecnologie per il trattamento del silicio. Inoltre la produzione avviene su catene continue che incrementano a velocità di realizzazione, permettendo un grande risparmio sotto il fronte energetico. La Tesa dimostra anche di essere al passo con l’emergenza climatica: ha ridotto l’utilizzo idrico ed a abolito l’utilizzo del Cobalto. I nuovi catodi saranno realizzati con una grande quantità di nichel, metallo decisamente più economico, e l’azienda ha anche annunciato che prenderà in mano la gestione dl estrazione del litio in Nevada. In più Tesla ha deciso che la produzione delle prossime auto avrà come protagonista il blocco batteria, che permetterà di risparmiare sui costi del telaio rendendo le auto più leggere, efficaci ed economiche.  Senza contare che questi vantaggi avranno ripercussioni positive anche sui consumi e sulle dimensioni delle auto, oltre che sulla sicurezza della struttura.

Nel complesso i miglioramenti dovrebbero aumentare l’autonomia della nuova auto del 54%, con una diminuzione dei costi del 56% per ogni kWh, con l’obbiettivo di far scendere il prezzo del kWh a 70 dollari.

Tesla sempre più vicina, il nuovo modello da soli 25 mila dollari

Grazie alle nuove celle batteria Tesla potrà finalmente mettere in campo un’auto economicamente più accessibile a chiunque, parliamo del modello da 25mila dollari in programma per il 2023. Non siamo in possesso di molti dettagli a riguardo, ma sappiamo per certo ce per poter scendere ad un prezzo così invitante la società dovrà sfruttare al massimo i vantaggi tecnologici ai quali ha accesso, in primis per ottenere batterie sempre più performanti.

La Cina potrebbe tenere in mano la produzione

Purtroppo o per fortuna non è la prima volta che Musk mette in bocca ai suoi adoratori certi pettegolezzi riguardo a modelli più economici rispetto all’attuale Model 3. In passato lo stesso imprenditore aveva informato il mondo che la Gigafactory cinese sarebbe stata incaricata di progettare un’auto compatta destinata al mercato globale, questa notizia fu addirittura accompagnata da un bozzetto (che potrebbe benissimo rappresentare il modello economico di cui abbiamo parlato fino ad ora). Se Elon Musk manterrà le sue promesse il successo di Tesla nei prossimi anni potrebbe davvero raggiungere livelli mi visti prima.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 13 Marzo 2021

    […] futuro è arrivato e possiamo dirlo forte! Dopo le auto elettriche, i film sullo spazio e i viaggi sulla luna ecco che arrivano le vacanze spaziali! La Orbital […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.