Elon Musk compra Bitcoin e Dogecoin? Tesla e le Criptovalute – Vivere Smart

Elon Musk compra Bitcoin e Dogecoin? Tesla e le Criptovalute

Dopo le affermazioni positive di Elon Musk riguardo alle Criptovalute, organizzazioni come Dogecoin e Bitcoin hanno tratto qualche vantaggio. Il sogno però è durato poco, poiché in qualche settimana Dogecoin ha subito un collo rilevante. Ma cosa è successo, Musk c’entra qualcosa?

L’influenza di Elon Musk su sulle criptovalute

Nell’ultimo periodo molte valute online hanno raggiunto grandi picchi, ma come per ogni bella notizia anche questa ha avuto vita breve. Successivamente ai picchi le valute si sono ridimensionate proprio a causa delle dichiarazioni di Musk. 

Il boom del Bitcoin

Qualche giorno fa l’imprenditore, a nome dell’azienda Tesla, ha fatto sapere che quest’ultima avrebbe investito 1,5 miliardi in Bitcoin e che accetterà la criptovaluta come mezzo di pagamento. Nemmeno a dirlo, in qualche ora il Bitcoin ha raggiunto il valore record di 44 mila dollari. Ma non è stato l’unico a giovarne.

Una svolta per il Dogecoin

Alcuni tweet del fondatore hanno permesso un rialzo delle quote anche di Dogecoin, schizzata del 65% in 24 ore. Complici di questo aumento sono anche i contributi da parte di celebrità come Snoop Dogg, ma non solo. 

Una settimana prima del boom, Musk aveva scritto che le criptovalute in genere iniziano ad essere accettate dagli investitori. Potremmo trovarci davanti al punto di svolta e in ogni caso, una dichiarazione del genere, accende i riflettori su un settore per ora “nascosto”. 

Ma allora perchè Dogecoin è in calo

Il motivo del calo del 23% della nuova famosa cripto è la distribuzione della moneta stessa. Il 28,7% della moneta in questione è detenuto da una sola persona, e i successivi 12 utenti si dividono il 50% del resto. Questo significa che la concentrazione è eccessiva e non permette fluidità nell’investimento

Tanto che anche Musk afferma  “Se i principali detentori di Dogecoin venderanno la maggior parte delle loro monete, avrà il mio pieno sostegno. A mio parere, l’eccessiva concentrazione è l’unico vero problema”, e solo questo Tweet ha causato una perdita del 23% del prezzo, passato da 0,063 a 0,048 dollari. 

Anche se lo stesso Musk ha acquistato dei Dogecoin per il figlio!

Ma cos’è e come funziona Dogecoin?

Si tratta di una valuta virtuale nata in modo ironico, porta infatti impresso il famoso cane shiba oggetto di meme e battute da svariati anni. L’avventura dei fondatori inizia nel 2013 e ad oggi è una delle più importanti criptovalute in circolazione. 

La fortuna di questa valuta è stato il tempismo: ha avviato delle raccolte fondi quando il settore delle criptovalute era ancora agli albori, per cui la gente era molto interessata. 

Elon Musk permetterà davvero di acquistare Tesla in Bitcoin?

Bisogna fare un appunto, come è stato anche affermato dal diretto interessato: Musk non è Tesla, le scelte dell’azienda non rispecchiano le sue opinioni al 100%. Per cui, per quanto l’imprenditore sia un supporter delle criptovalute non crede che queste siano un buon investimento per un’azienda come Tesla.

Quindi Tesla ritira l’investimento in Bitcoin?

No, anche perché l’investimento è stato approvato anche da Elon Musk, il CEO dell’azienda stessa. Il punto è che dal 2017 il consiglio di amministrazione Tesla non è formato solo da elementi interni, ma ne fanno parte imprenditori esterni che non sono nè costretti né inclini a rispettare le idee di Musk. Per questo i programmi dell’azienda non rispondono alle proposte del fondatore. 

Per cui l’investimento resta, ma come Musk ci tiene a precisare su Twitter, non è una sua idea.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 5 Marzo 2021

    […] Il 16 febbraio ha annunciato, tramite un tweet, che verrà creato un “MarsCoin”, una nuova criptovaluta marziana. La risposta tramite tweet era diretta al CEO di Binance successivamente ai rumors legati al Dogecoin, di cui abbiamo parlato ampiamente nell’articolo che trovate qui.  […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.