In giro per l’Italia: scopriamo la Calabria!

Oggi andiamo insieme alla scoperta della Calabria, vedremo insieme quali sono i luoghi più belli da visitare, le spiagge più strabilianti e vi porteremo con noi all’interno della cultura di un’isola che è molto più di un luogo turistico.

La Calabria e le sue Imprese

La Calabria è la regione pal decimo posto per dimensione in Italia e ha una densità abitativa di 129 abitanti per km² divisi nei 404 comuni e 5 province che la compongono.

Le attività commerciali più importanti girano attorno al settore dell’industria e dell’agroalimentare. In particolare la Calabria è terra natia di aziende metalmeccaniche importantissime come la Hitachi Rail Italy, che si occupa di produrre treni e metropolitane per moltissimi paesi. O anche le varie aziende di produzione energetica da fonti (purtroppo) fossili o rinnovabili. Nel settore agroalimentare della regione riconosciamo nomi importanti: Tonno Callipo, Liquirizie ed Amaretti e l’acqua Mangiatorella.

Cosa vedere in Calabria

Arte e Cultura

Allontaniamoci un po’ dalla monotonia del mare e spostiamoci, con gli occhi e con la mente, indietro nel tempo. In Calabria sarà possibile visitare centinaia di musei e di complessi artistici disseminati in tutto il territorio, noi vi consigliamo:

  • Museo d’arte moderna e contemporanea MARCA;
  • Parco internazionale della scultura;
  • Casa della Memoria Mimmo Rotella;
  • Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide;
  • Museo della Liquirizia Giorgio Amarelli;
  • Museo archeologico nazionale;
  •  Giardino di Pitagora.

I Parchi

La regione è caratterizzata da una grande quantità di boschi e aree marine dove ogni anno si raccolgono migliaia di turisti da tutto il mondo. La superficia boschiva, incredibilmente, è estesa quanti quanto quella del Trentino. I parchi nazionali sono tre:  il Parco dell’Aspromonte, l’Altopiano della Sila e il Parco del Pollino. Questi sono arricchiti dalla vicina area marina protetta di Isola di Capo Rizzuto, un’isola davvero singolare con 15 mila ettari di verde incontaminato e ricco di costruzioni storiche. 

Spostandosi un po’ troveremo l’Altopiano della Sila, dove si conservano alcuni tra gli alberi più alti d’Italia che toccano i 50 metri, che fanno parte insieme a tutta la zona del fondo FAI 2016.   

Tra archeologia, natura e storia

Una qualità sottovalutata della Calabria è di sicuro la sua storicità, che in realtà è molto presente su tutto il territorio. Vi consigliano vivamente di visitare queste mete: 

  • Castello Normanno di Squillace
  • Sito archeologico Scolacium
  • Cattedrale di Santa Maria Assunta
  • Castello di Carlo V

Un altro luogo da non perdere sono i numerosi borghi medievali sparsi in giro per la regione, in particolare dovreste vedere:

  • Santa Severina
  • Fiumefreddo Bruzio
  • Aieta 
  • Rossano
  • San Giovanni in fiore

Le eccellenze della Calabria

L’artigianato 

La calabria è la terra madre di produzioni artigianali più uniche che rare, che tutti dovremmo conoscere nel corso della vita. Tra queste non possiamo non citare la produzione di pipe di Brognaturo, impresa della famiglia Grenci che realizza i suoi prodotti solo con legni locali. Oppure possiamo parlare dei liutai di Bisignano, grandi artisti che “fanno musica”, letteralmente. 

Presso la Mostra Permanente Artigianato e Antichi mestieri, Dove è possibile ammirare secoli di storia e di abitudini, tra tessuti, scultura e attività storiche importantissime. 

La cucina locale

Tra le strade Calabresi si sente l’odore del mare, e no, non viene dalla costa ma dalle cucine! I piatti della tradizione di questa regione mettono insieme le abitudini contadine con quelle dei pescatori, e le preparazioni che più colpiscono sono quelle a base di cipolla, formaggio e peperoncini. Caciocavallo, Butirro, cipolla di Tropea e la ‘Nduja non possono mancare sul tavolo di una vacanza Calabrese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *