PlayStation5, tutto (ma proprio tutto) quello che c’è da sapere sulla PS5 – Vivere Smart

PlayStation5, tutto (ma proprio tutto) quello che c’è da sapere sulla PS5

Il 16 settembre Sony ha finalmente dato fondo a tutte le ipotesi e le speculazioni riguardo la nuova console della linea PlayStation, in particolare il quinto modello prodotto. Da qualche settimana è quindi possibile sapere data d’uscita e prezzo definitivo del nuovo prodotto Sony.

Date di lancio ed uscita: ecco il Day One

L’uscita della PS5 è stata annunciata il 16 settembre, il Day One è fissato per il 19 Novembre in Europa, una settimana dopo rispetto al rilascio globale. L’azienda aveva rilasciato che il prodotto sarebbe stato disponibile a partire dal periodo di “Holiday” del 2020, ovvero il periodo di tempo che va da ottobre a dicembre. La data di uscita di uscita Europea però coincide con quelle della Xbox Series X, che avverrà ben 10 giorni prima. In corrispondenza del lancio inoltre saranno disponibili titoli di fama mondiale come Assassin’s Creed: Valhalla, Cyberpunk 2077 e Call of Duty Black Ops: Cold War. Questo permetterà alle case produttrici di rimettersi in gioco in occasione del BlackFriday, in programma globale due settimane dopo.

Prezzi delle console e dei loro accessori

E dopo mesi di rumor più o meno vicini all’effettivo valore anche il prezzo ufficiale della nuova PS5 è stato reso noto. In Europa la versione standard con giochi fisici e digitali sarà venduta al prezzo di 499 Euro, mentre la sua controparte Only Digital che sarà sprovvista di ingresso per giochi fisici avrà un costo di 399 Euro. Per quanto riguarda gli altri Paesi, negli Stati Uniti il prezzo sarà di $499,99, mentre in Gran Bretagna di ₤449,99 e in Giappone ¥49,980. I preordini sono stati aperti a partire dalla chiusura dell’event del 16 settembre, anche se la mancata comunicazione di una data di inizio dei preordini ha creato una grande confusione tra gli acquirenti, per queto la console è andata in sold out su ogni sito di reselling esistente dopo pochissimi minuti.

Per quanto riguarda invece gli accessori abbiamo:

  • Il gamepad DualSense (di cui trovate altre informazioni in basso) costerà 69,99 Euro;
  • La base di ricarica per i controller costerà 29,99 Euro;
  • Le nuove cuffie Wireless Pulse 3D, che offriranno un audio tridimensionale con assoluta cancellazione del rumore avranno un costo di 99,99 Euro;
  • La telecamera HD specifica per PS5, con risoluzione 1080p (necessaria per utilizzare il sistema VR e per trasmettere in streaming) avrà un costo di 59,99 Euro;
  • Il telecomando multimediale costerà 29,99 Euro.

Design che stravolge la tradizione

Il nuovo design di PS5 è stato annunciato già a giugno: sarà larga 39cm, alta 10,4 e profonda 20 per 4,5kg di peso. La vetrina digitale sarà leggermente più bassa, la sua altezza sarà di 9 cm, con un peso di 3,9 kg. Il design si presenta da subito particolare, quassi futuristico, il che ha messo in serio contrasto i pareri degli acquirenti che sono in serio conflitto con i designer che hanno dato vita alla console. Le linee sono ondulate e la presenza del bianco, per la prima volta su un prodotto Sony, la rende alternativa e fuori dai soliti schemi monolitici e monocromatici. In più anche la dashboard sarà stravolta, ma di questa non si conoscono ancora i dettagli.

Specifiche tecniche

Insieme al design ci sono state concesse svariate informazioni riguardo alle caratteristiche tecniche del nuovo dispositivo, presentate dal lead system architect, Mark Cerny:

  • CPU: x86-64-AMD Ryzen Zen 2 personalizzata con 8 core e 16 thread. Frequenza variabile sino a 3,5 GHz
  • GPU: AMD Radeon RDNA 2 personalizzata da 10,3 TFLOPs. Frequenza variabile sino a 2.23 GHz
  • Memoria: 16GB GDDR6 16 GB con larghezza di banda da 448 GB/s
  • Spazio d’archiviazione interno: SSD personalizzato da 825 GB
  • I/O: 5.5 GB/s, 8-9 GB/s
  • Spazio di archiviazione espandibile: NVMe SSD Slot
  • Spazio di archiviazione esterno: USB HDD Support
  • Lettore ottico: 4K UHD Blu-ray drive
  • Input/Output: una porta USB Type-A (Hi-Speed), 2 porte USB Type-A port (Super-Speed USB 10Gbps) e una porta USB Type-C (Super-Speed USB 10Gbps)

Innovazione totale della tecnologia Audio

Il dispositivo sarà in grad di supportare l’Audio 3D grazie alla nuova tecnologia Tempest Engine: un sistema molto potente che supera il sistema audio di PSVR, fino ad ora il più complesso nel settore. A quanto pare sarà in grado di gestire fino a 100 fonti sonore, il doppio rispetto al suo predecessore. Cerny ha usato come esempio la pioggia, fenomeno riprodotto tramite una singola traccia audio ma che adesso potrebbe essere rappresentato da un suono per ogni goccia che tocca terra, in diverse posizioni rispetto al personaggio. «Siamo riusciti a realizzare un’unità che ha la stessa potenza di SIMD (ovvero “single instruction, multiple data) e banda di tutti gli otto core Jaguar combinati di PlayStation 4”, ha dichiarato.  La nuova console Sony è stata quindi definita la porta per l’evoluzione del suono. Implementando l’unità di calcolo per l’audio 3D i giocatori potranno percepire i suoni da dietro, davanti sopra e sotto il proprio personaggio in ogni istante.

Ma non temete, non sarà necessario utilizzare costosissime cuffie per godere i queste favolose tecnologie, basteranno le cuffie economiche che usiamo tutti i giorni per apprezzare il posizionamento dei suoni. Intanto la tecnologia continuerà ad evolversi creando mappe HTRF (Head-relate Transfer Function) specifiche per i propri utenti. Praticamente saranno creati algoritmi del suono specifici per la forma del proprio orecchio.  «Ad esempio potrete mandarci la foto di un vostro orecchio e useremo una rete neurale per scegliere la mappa HRTF più adatta dalla nostra libreria» ha anticipato Cerny. «Magari ci potrete mandare un video delle vostre orecchie e della vostra testa e realizzeremo un modello 3D e a partire da quello una mappa HRTF. E ancora potremo cambiare questa mappa mentre giocate a un titolo musicale, in modo da cambiarlo in maniera invisibile mentre giocate per poter corrispondere al meglio alle vostre capacità».

Retrocompatibilità, PS4 sempre con noi

Sembra che la maggior parte delle periferiche appartenenti alla PS4 saranno supportate anche dalla nuova console:

  • I DualShock 4 saranno supportati solo per giochi retrocompatibili per PS4;
  • I volanti, gli arcade o i flight stick funzioneranno su tutti i giochi disponibili su PS5;
  • Le cuffie wireless Gold e Platinum, insieme ai modelli USB e AUX del DualShock 4 funzioneranno, l’app companion delle cuffie però non sarà compatibile alla nuova console.
  •  E il VR? Pare che sia il PS move che IL PS VR Aim funzioneranno su tutti i nuovi titoli PSVR5, e che anche la PSCamera sarà compatibile. Anche se necessiterà di un adattator compreso nell’acquisto della console.

Innovazione ecologica, la digital version della PlayStation5

La versione Digital della nuova console verrà rilasciata insieme alla versione fisica, l’unica differenza tra le due sarà la mancanza del lettore ottico. Questa iniziativa è irata all’incentivare i consumatori nell’acquisto delle copie digitali dei giochi piuttosto che restare legati alla versione fisica. Questo sarà sicuramente un vantaggio per gli abbonamenti e lo streaming, ma metterà in serie difficoltà coloro che guadagnano sulla vendita del gioco usato. Tramite questo metodo sarà infatti impossibile scambiare giochi con gli amici o rivendere le copie che non usiamo più. Sony però ha avanzato una mossa molto furba, la versione digita infatti costerà ben 100 euro meno di quella standard, differentemente dalla Xbox digitale che costa solo 50 euro meno della sua controparte fisica.

DualSense, i nuovi controller intelligenti

Il successore dei DualShock, i controller delle precedenti edizioni di console PlayStation, non ha ereditato dai suoi antenati nemmeno il nome: si chiamerà DualSense e sarà la svolta dl design dei gamepad. Lo schema bicromatico del nuovo controller si estenderà anche ai quattro tasti che rimangono comunque i soliti, Cerchio, triangolo, quadrato ed X. Al bianco e al nero dello stile della console si aggiungeranno le rifiniture in led blu con la light bar superiore eliminata.  La novità del controller di ultima generazione è il feedback aptici per il quale sarà possibile “sentire” sulle proprie mani i fenomeni che avvengono sul gioco, corde che tirano, macchine che faticano a muoversi nel fango e così via. I grilletti L2 ed R2 saranno infatti adattivi e modificheranno la loro resistenza nel tempo per simulare azioni precise. Inoltre il controller sarà dotato di un microfono integrato che permetterà di evitare l’uso dell’auricolare per mostrare le chat. Un’altra novità è il tasto Create, sostituto del tasto share del quale però non i conoscono ancora le funzioni. 

Tutte le novità sui giochi della new generation

Durant gli incontro svolti nelle settimane precedenti alla corrente Sony ha presentato la propria lineup di giochi provvisoria ma comunque già molto fornita sia dal punto di vista dei first party che per quanto riguarda giochi realizzati da team esterni. Siamo però dispiaciuti nel dover confermare che i prezzi dei giochi saliranno di almeno 20 Euro rispetto al prezzo odierno, con un costo medi di circa 80 euro. Ecco qui alcune delle esclusive in uscita contemporanea con la nuova console:

  • Demon’s Souls
  • Marvel’s Spider-Man: Miles Morales
  • Marvel’s Spider-Man: Mile Morales Ultimate Edition
  • Astro’s Playroom – preinstallato su PS5
  • Destruction All Stars
  • Sackboy A Big Adventure

Le novità non sono finite qui, Sono stati annunciati nuovi capitoli delle saghe e delle serie più conosciute, tra queste troviamo:

  • God of War, fissato per il 2021;
  • Final Fantasy XVI, ch dopo 10 anni riporta una ambientazione medievale ed è esclusivo per PS5 e PC;
  • Hogwarts Legacy, sviluppato in anni ed anni, proporrà un gameplay basato sul mondo di Harry Potter ma ambientato in un’epoca differente, inoltre la scrittrice dl romanzo (J.K. Rowling) non ha preso parte alla produzione del gioco.

Intanto sono stati presentati anche molti nuovi titoli che hanno incuriosito e si fanno decisamente attendere, tra questi troviamo:

  • Horizon Forbidden West, con qualità grafica altissima e ambientazioni tropicali ma con robot e dinosauri. La protagonista si fa strada tra le rovine degli Stati Uniti.
  • Spiderman di Insomniac, con uno spin-off dedicato a Mile Morales.
  • Demon’s Souls Rmake, per la gioia dei fan dell’RPG;
  • Resident Evil con un nuovo capitolo in prima persona ambientato in Europa;
  • Ratchet e Clank;
  • Grand Theft Auto;
  • Deathloop.

Grazie alla retrocompatibilità di PS5 sarà possibile giocare alla maggior parte dei 4mila titoli disponibili per PS4, e a quanto pare prima o poi sarà possibile giocarli tutti. Ci si aspetta quindi che i titoli first play siano candidati ad aggiornamenti cross-generation, anche perché dal 13 luglio tutti i titoli sottoposti a Sony devono essere compatibili alla PS5. LA novità forse più attesa però è il vantaggio del possedere il servizio PlayStation Plus, ribattezzato PS Plus Collection, che da l day one sarà dotato di una libreria di grandi titoli disponibili in modo fisso per gli abbonati, includerà infatti:

  • The Last of Us Remastered;
  • Persona 5;
  • Bloodborne, God of War;
  • Monster Hunter World;
  • Uncharted 4; Days Gone

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.