Telegram festeggia 7 anni con una nuova feature: videochiamate – Vivere Smart

Telegram festeggia 7 anni con una nuova feature: videochiamate

Il 14 agosto 2020, il noto sistema di messaggistica primo rivale di whatsapp ha compiuto 7 anni. Per festeggiare introdurrà un nuovo sistema nell’applicazione.

Sempre più videochiamate

Nel corso di questa quarantena l’utilizzo delle videochiamate è salito alle stelle, basti vedere il boom di utilizzi di sistemi come Microsoft Teams, Google Meet, whatsapp, discord, etc..

Questo perché potersi vedere in tempo reale è una sensazione del tutto diversa e in particolari situazione quali: studenti fuori sede, impossibilità ad uscire, mantenere amicizie a distanza e molto altro risulta fondamentale.

La nuova funzione di telegram

Telegram festeggia questa ricorrenza introducendo le videochiamate, si potrebbe pensare a primo impatto che non è nulla di nuovo su un servizio di messaggistica istantanea ma è così solo se non si guarda nel complesso.

Telegram offre esattamente tutti i servizi di whatsapp più molteplici altri che rendono l’applicazione oggettivamente più completa di whatsapp o qualsiasi altro competitor.

Gestione dei canali, bot interamente gestibili e programmabili in modo gratuito, gruppi numerosi e con sistemi anti-spam, sondaggi e moltissime altre funzioni che ha poco senso elencare in questo articolo.

L’unica funzione che aveva whatsapp in più di telegram erano le videochiamate, da ora non è più così: per alcuni utenti è già disponibile la funzione in una versione non stabile (beta) che lo diventerà in breve tempo.

Whatsapp precede Telegram

Whatsapp aveva annunciato l’arrivo delle videochiamate già nel 2016, con l’obbiettivo (in cui è riuscita abbondantemente) di fare fuori skype e facetime.
Tutto sommato whatsapp è quindi stata avanti rispetto a telegram in questo ambito per diversi anni, tutto sommato non bisogna dimenticarsi che è stata acquisita da Facebook e che i fondi in mano a whatsapp non sono di certo gli stessi di telegram.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.