Teorie più strane sull’universo, è un videogame? – Vivere Smart

Teorie più strane sull’universo, è un videogame?

L’universo è qualcosa di magico, misterioso ed immenso, sembra che voglia nasconderci tutta la sua storia. La cosmologia ne studia la forma e le vicende al meglio delle sue possibilità eppure questa scienza non può essere univoca, perché dell’universo conosciamo troppo poco. E così nascono idee e rappresentazioni davvero bizzarre, frutto della creatività degli studiosi.

Queste strane teorie cercano sempre di dare una spiegazione a tutti i fenomeni che la scienza, come la conosciamo, non riesce a spiegare. Di seguito abbiamo raccolto le teorie più strane sull’universo.

Universo vivo

Gli scienziati che credono a questa teoria pensano che l’evoluzione biologica che hanno attraversato tutti gli esseri viventi possa riguardare anche l’universo. Il nostro pianeta sarebbe quindi un “organo” di un corpo, che vive cresce e si evolve. Questa teoria ipotizza che gli universi siano vere e proprie entità e che ne esistano di buoni e di cattivi

Universi Neonati

Questa idea si basa sulle teorie evoluzionistiche e della fisica, l’universo non è altro che la versione migliorata di uno già esistente. Come se si trattasse del figlio di un’entità minore. 

Teoria dell’universo infinito

Secondo questa teoria tutto l’universo si distrugge e ricrea in un ciclo infinito di morte e rinascita. Questa teoria è stata anche pubblicata su diverse riviste scientifiche perché basa la sua tesi sul valore lambda. Questo sarebbe il valore determinato dalla velocità di espansione dell’universo, che secondo questa teoria varierebbe dopo ogni “rinascita”, diminuendo sempre di più

Come si rigenera la terra ogni volta?

Ci sono due teorie a riguardo:

  • Ad ogni ciclo aumenta l’accelerazione delle particelle, la materia si modifica per poi tornare alla normalità nel cosiddetto “momento di espansione”. Ad ogni ciclo poi tutto ricomincia.
  • Ad ogni periodo di “distruzione” segue un periodo diverso, per cui gli eventi che si sviluppano sono completamente casuali, e la terra sarebbe uno di questi! Al prossimo ciclo potremmo non esistere più.

Tutta una finzione?

Avete mai visto l’immagine di un buco nero? Questi squarci sono inspiegabili, quello che viene inghiottito non si sa dove vada a finire. Una cosa è certa però, osservando un buco nero non riusciamo a vederne la forma. Si presenta infatti come uno spazio in due dimensioni, e secondo questa teoria l’universo non è altro che una proiezione data dai buchi neri stessi!

Un universo simulato

Spesso capitano nel mondo eventi impossibili da spiegare, come se fossero degli “errori nel sistema”. Alcuni scienziati hanno dato una spiegazione a questi fenomeni fondando la teoria dell’universo immaginario. Pensano che tutta la nostra vita sia un esperimento messo in atto da una popolazione superiore, che ci guida in tutto quello che accade.

Gli scienziati non sono così scettici a riguardo, e si presume che ci sia un buon 50% di possibilità che questa teoria sia vera. 

Un universo programmato

Questa teoria e tutte quelle che si basano su presunti esperimenti di popolazioni superiori si affidano alla matematica come mezzo di studio. Pare infatti che tutto il nostro mondo sia governato da rigide formule matematiche, riconducibili tra loro. Per cui non sarebbe così impossibile che qualcuno programmi un mondo come il nostro!

Centro di riciclo buchi neri

Gli scienziati contrari alla teoria del big bang pensano che l’universo non solo sia in costante espansione, ma che si auto ricicli! Secondo questa tesi i buchi neri fungono da “filtri”, assorbendo materiale di scarto da un universo, elaborandolo e proiettandolo in un altro, creando così infinite galassie e pianeti. 

Big Freeze

Si tratta di una teoria che presuppone le modalità in cui il nostro universo, un giorno, si spegnerà. Non è altro che il contrario del Big Bang e secondo una teoria a riguardo lo scenario più probabile è che l’universo, crescendo, aumenterà la forza di gravità esercitata su sé stesso. Teoria Questa viene chiamata energia oscura che allontanerà tra loro ogni corpo celeste cambiando le leggi fisiche su cui basano il loro funzionamento. Ma non c’è bisogno di allarmarsi, questo avverrà tra svariati milioni di anni (forse).

Noi non conoscevamo nessuna di queste teorie, voi? Speriamo che questo articolo vi sia piaciuto, alla prossima!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.